Agenti Generali, responsabili della distribuzione e altri esponenti del settore hanno discusso   argomenti assicurativi in modo controverso. Il cambiamento del comportamento dei clienti, la digitalizzazione, le qualifiche dei dipendenti e i sistemi di retribuzione pongono una serie di sfide per gli Agenti Generali. Con una consulenza olistica e personale, l'Agente Generale non solo crea fiducia con il cliente, ma anche i prerequisiti per padroneggiare con successo queste sfide.

Auch interessant

Circa 130 agenti generali e ospiti provenienti da tutte le regioni linguistiche della Svizzera hanno accettato l'invito della FSAGA a Winterthur. Le foto di questo evento le trovate qui. I partecipanti hanno scambiato opinioni con colleghi professionisti sugli attuali sviluppi nel settore assicurativo.  L'attenzione si è concentrata sull’arena della FSAGA, moderata da Christoph Lanter e dedicata ai tre temi centrali "Comportamento dei clienti del futuro, digitalizzazione, tensione tra i canali di vendita", "Qualificazione e sviluppo dei dipendenti" e "Sistemi di retribuzione e condizioni quadro del mercato".


Yannick Blättler ha utilizzato le parole chiave "istantaneo, flessibile, breve e conciso" per descrivere le aspettative delle giovani generazioni sulle moderne soluzioni assicurative. La palla è poi passata a Pierangelo Campopiano.  L'assicurazione online, che il cliente sottoscrive  autonomamente su Internet, sta diventando sempre più importante. Gli Agenti Generali sono fortemente sollecitati su tutti i fronti. E nel settore delle assicurazioni meno complesse e altamente standardizzate (p. es. assicurazioni auto) sono sulla difensiva. Tuttavia, le Agenzie Generali possono continuare a fare la differenza grazie alle loro competenze nell’ambito di soluzioni assicurative complesse e ad alta intensità di consulenza (p. es. nel business aziendale). L'Agente Generale ha l'importante ruolo di costruire una relazione a lungo termine con il cliente che sia basata sulla fiducia. Grazie a una consulenza olistica, è possibile affrontare le esigenze specifiche dell'individuo e quindi offrire il pacchetto assicurativo ottimale.


Anche i requisiti per la qualificazione dei consulenti alla clientela sono in aumento. L'istruzione e la formazione svolgono un ruolo chiave. In futuro, si dovrà dare ancora più peso alla promozione della competenza professionale e sociale dei dipendenti. Il sistema Cicero ha fatto sì che il settore assicurativo sia stato in grado di organizzarsi fino ad ora in materia di formazione e perfezionamento. Ma secondo Mathias Zingg, anche il sistema Cicero deve continuare a svilupparsi per soddisfare i requisiti futuri per la qualificazione dei consulenti alla clientela.


Infine, è stato discusso in modo controverso anche il tema del sistema di compensazione "ottimale". Molti vorrebbero vedere un cambiamento di sistema che si scosti dalla pura vendita di prodotti (provvigioni) verso una commissione di consulenza. Ma ci sono anche dei limiti: con il compenso per la consulenza, in particolare i clienti più piccoli non potrebbero più essere serviti. Poiché molti clienti non conoscono le loro esigenze assicurative o non le conoscono a sufficienza, secondo Urs Arbter, un approccio puramente basato sulla consulenza porterebbe a una carenza di offerta del mercato. La retribuzione delle vendite e del portafoglio dovrebbero continuare a svolgere un ruolo importante anche in futuro. Pertanto, il sistema di remunerazione perfetto rimane un sogno di difficile realizzazione. Per Christoph Peter, il perché questa tematica non venga affrontata scientificamente, è un mistero. La composizione e la ponderazione delle singole componenti retributive dovrebbero essere definite regolarmente e allineate allo specifico canale di vendita. 
Il fatto che i temi dell'arena assicurativa siano di grande rilevanza per gli Agenti Generali è stato confermato anche durante l’aperitivo, dove le discussioni  sono proseguite intensamente. Il presidente dell'associazione Michel F. Chresta si è visto chiaramente soddisfatto dell'evento: "La FSAGA offre ai suoi membri un'importante piattaforma di scambio tra colleghi del settore. Qui vengono discussi i temi che riguardano l'intero settore. La FSAGA è un portavoce delle preoccupazioni degli Agenti Generali nei confronti delle varie parti interessate come le compagnie di assicurazione o l'autorità di regolamentazione. "
 

SVVG

Badge di nome.

Quelle: ZVG
SVVG

Martin Jara und Christoph Peter.

Quelle: ZVG
SVVG

Ralph Jeitziner, Christoph Peter, Urs Arbter, Bernard Dietrich.

Quelle: ZVG
SVVG

Stéphane Piccand, Michael Zurkinden, Michel F. Chresta, Domenico Sartore.

Quelle: ZVG
SVVG

Urs Arbter, Thomas Trachsler, Pierangelo Campopiano, Christoph Peter.

Quelle: ZVG
SVVG

Fabrizio Petrillo.

Quelle: ZVG